Matteo Cremonesi

Il lavoro di Matteo Cremonesi esplora le potenzialità formali ed estetiche dell’habitat contemporaneo. Incentrate sulla ripetizione di primi piani e profili formali. Seguendo una sequenza ritmica e compositiva, le sue immagini sono il risultato di un’interazione a lungo termine con il soggetto, la cui superficie è il luogo in cui lo sguardo si apre ad un rapporto contemplativo. Le opere presentate testimoniano il complesso rapporto che intercorre fra l’osservazione del soggetto e le riflessioni postume nate dall’interrogazione stessa delle immagini prodotte.